ZONA TARKOVSKIJ

Andrej Tarkovskij

Versiliadanza, in collaborazione con Edizioni della Meridiana e l’Istituto Internazionale Andrej Tarkovskij, promuove una serie di eventi dedicati alla figura di Andrej Tarkovskij., nell’ambito delle celebrazioni per i trent’anni dalla morte di uno dei più importanti maestri del cinema internazionale.

Personaggio fortemente legato a Firenze e artista che ha scelto la nostra città e ne è stato accolto negli anni Ottanta trovando ispirazione per le sue opere cinematografiche. L’ultima sua dimora, prima della morte avvenuta a Parigi, si trovava proprio a Firenze in palazzo Vegni, dove oggi ha sede l’Istituto Internazionale Andrej Tarkovskij.

Gli eventi sono un’occasione per ri-scoprire una figura come Andrej Tarkovskij definito “il poeta del cinema”, che attraverso la sua profonda e unitaria poetica sull’infinito, scandita dal senso religioso della vita e dal suo sguardo trascendente verso l’assoluto ci accompagna verso il significato di “immagine” del reale e del sacro.

Spotlight on Tarkovskij
Incontro di avvicinamento alla poetica del regista russo con lettura di testi a cura di Andrea Ulivi tratti dalla nuova edizione di Scolpire il tempo (edizione Istituto Internazionale Andrej Tarkoskij) a cui eventualmente far seguire la proiezione del lungometraggio Lo specchio con testi di Arsenij e Andrej Tarkovskij.

Zona Tarkovskij
Un percorso tra immagini, danza, testi, musica, installazioni sonore e visive, per un evento a “misura tarkovskijana”.
Un omaggio al regista russo, attraverso visioni, sonorità, luci.
Particolarmente adatto per luoghi non tradizionali data la sua forma itinerante.

immagini: Archivio Andrej Tarkovskij
scelta immagini: Andrej A. Tarkovskij 
testi: Andrej e Arsenj Tarkovskij 
coreografie e danza: Angela Torriani Evangelisti
pianoforte: Stefano Maurizi
musiche: Stefano Maurizi, D. Scarlatti, J. S. Bach
immagini fotografiche e scelta dei testi: Andrea Ulivi 
disegno luci: Gabriele Termine
scenotecnica: Eva Sgró

Comments are closed.