PIERINO E IL LUPO dalla favola musicale di Sergej Prokofiev

Versiliadanza

PIERINO E IL LUPO
dalla favola musicale di Sergej Prokofiev

P1020454__7_401123

Con Arsen Khachatryan e Angela Torriani Evangelisti
Co-regia Lotte Lohrengel, Giuditta Mingucci, Angela Torriani Evangelisti
Coreografia Angela Torriani Evangelisti
Disegno luci Gabriele Termine
Produzione Elsinor Centro di Produzione Teatrale e Versiliadanza
Con il sostegno di MiBACT, Regione Toscana
Realizzato con il concorso di risorse dell’Unione Europea e Regione Lombardia nell’ambito dell’accordo di collaborazione con Fondazione Cariplo
Si ringrazia per la collaborazione artistica Nataschja Derks, Roderik Povel, Leela Stokholm
Un ringraziamento speciale a Het Laagland, Project Sally, Nicole Pol & Renske Meertens

Età consigliata 5-10 anni

Quando si racconta una storia, cala sempre la notte – dicono – e i sogni cominciano, paure e speranze si uniscono. C’è una bellissima vecchia storia da raccontare, una storia che parla della magia della musica e dell’immaginazione; se chiudete gli occhi, potete sentire gli strumenti che suonano. Pierino è un bambino intrepido, l’uccellino è il suo amico, poi c’è un gatto dalle zampe di velluto e un’anatra che non pensa a quel che fa!!

Celebre favola scritta nel 1936 in forma di opera per l’infanzia dal compositore russo Sergei Prokofiev, nella cui partitura i diversi strumenti musicali evocano le caratteristiche del personaggio: l’uccellino è rappresentato dal flauto, l’anatra dall’oboe, il gatto dal clarinetto, i cacciatori dai timpani, il nonno dal fagotto, Pierino dagli archi…. e il Lupo? La coreografia, la mimica e il movimento diventano gli strumenti stessi usati in scena dall’attore e dalla danzatrice per far rivivere la storia. Teatro, danza e uno spirito un po’ cartoon si uniscono per portare in scena la celebre favola musicale, sogno di ogni direttore d’orchestra…

Comments are closed.