Così misurerò il tuo amore

Versiliadanza

Così misurerò il tuo amore

L1075955colore

Ideazione, impianto scenico e interpretazione Angela Torriani Evangelisti
Musica dal vivo Marco Biagiotti (batteria)
Musiche Meira Asher, Marco Biagiotti, David Bowie
Disegno luci Gabriele Termine
Maschera e scenotecnica Eva Sgrò
Consulenza artistica Emanuela Torriani
Direzione organizzativa e promozione Giulia Poli
Direzione amministrativa Tamara Rinaldi
Foto di scena Andrea Ulivi
Produzione Versiliadanza 2016 con il sostegno di MiBACT – Ministero Beni e Attività Culturali e del Turismo, Regione Toscana, Comune di Firenze e la collaborazione del Teatro Cantiere Florida di Firenze
Si ringrazia Fondazione Fabbrica Europa per le Arti Contemporanee e Comune di San Gimignano

La figura femminile osservata nel suo snaturarsi per cupidigia e ambizione di dominio
Osservata nella sua forma “maschia” o nel suo tendere a questo desiderio di virilità
Osservata nel suo cedere e far cedere alla tentazione
Osservata nel suo suggerire, insinuare, sottintendere
Osservata nella sua allucinata e psichedelica rovina

Questo assolo fu realizzato in una forma diversa nel 2002 grazie alla collaborazione e il sostegno di Ass. Teatro Niccolini di San Casciano Val di Pesa (FI), Società Italiana delle Storiche – Dipartimento Studi Storico-Sociali e Filosofici, Università di Siena e la Sapienza di Roma, Festival Fabbrica Europa.
In occasione delle celebrazioni per i 400 anni dalla morte di William Shakespeare, riprende vita con un’enfasi diversa, forse meno meditativa e meno rivolta allo studio che fu fatto allora della vocalità femminile.
Seppure quel suono, nel “sotterraneo”, resti e riecheggi.

Comments are closed.